sabato 3 dicembre 2016

"Torta morbida al latte caldo"

“Torta morbida al latte caldo”


Il web impazza per questa meravigliosa torta, di una morbidezza unica…
Sinceramente avevo un po’ di timore nel realizzarla, ma come si suo dire “se non ti cimenti resterai sempre col dubbio” …
Cosi un decido di realizzarla, poi arriva un momento nella ricetta la quale dice; di inserire il latte caldo, sulle uova montate…
Mi sono detta ora sicuramente butterò tutto …
Ed invece no, è una torta fantastica, morbidissima e con un profumo…
Che sa di spettacolo!





Ingredienti per una teglia da 20 cm:
170 gr di farina (00)
3 uova temperatura ambiente
60 gr di burro
160 di zucchero semolato
120 di latte intero
6 gr di lievito per dolci
Vaniglia
1 pizzico di sale.

L’ho farcita con una crema composta da:
200 gr di latte condensato,
Buccia di limone grattugiato, ed un cucchiaino di liquore al limone, devo dire che ci stava benissimo…
Amalgamare il tutto, e far riposare in frigo per una notte, dopodiché si può farcire la torta.

“Preparazione della torta”
In un pentolino aggiungere il latte assieme al burro, e scaldare sino a quando non si sarà completamente sciolto.
Nel frattempo setacciare la farina 00, il lievito per dolci ed il pizzico di sale per due volte e mettere da parte.
In una ciotola o planetaria montate le uova insieme alla vaniglia con le fruste per almeno 1 minuto, dopo aggiungete lo zucchero in più riprese sempre montando. Dovrete montare il composto per circa 10 minuti, fino a quando non sarà chiaro e spumoso. Un po’ come il procedimento per il pan di spagna.
Quando il composto è ben montato aggiungere in più riprese la farina, il lievito precedentemente setacciati. Incorporarli delicatamente con movimenti dal basso verso l’alto fino ad ottenere un composto omogeneo.
Attenzione a non farlo smontare. Riscaldate di nuovo il latte con il burro nel pentolino fino a sfiorare il bollore. Il latte dovrà essere caldo ma non dovrà bollire attenzione a questo passaggio.
Unire il latte caldo in più riprese al composto montato, incorporatelo sempre con una spatola e con movimenti dal basso verso l’alto.
Imburrate una teglia da 20-22 cm di diametro e versate il composto al suo interno.
Cuocere in forno preriscaldato a 170° per circa 35 minuti.
Quando è completamente raffreddata, spolverizzare di zucchero a velo.

Alla prossima J


Antonella

mercoledì 6 luglio 2016

“Una grande emozione”


“Una grande emozione"

Un figlio è tutto, è amore, passione, voglia di vivere, per lui, solo per lui.
E’ trascorso un anno da quando il mio piccolo Amore è venuto al mondo, una gioia impossibile da descrivere in una sola frase.

Certo la vita cambia non hai più tanto tempo, ma un solo sguardo, un solo e piccolo suo sorriso, ti ripaga di tutto!
E così il 1 Luglio abbiamo festeggiato la sua prima candelina  J un avvenimento importante da custodire nel cuore per sempre!



Il piccolo Jonathan ama guardare in tv Masha & Orso  J senza stancarsi mai, così ho pensato di realizzare la torta del suo compleanno appunto proprio di Masha & Orso con casetta a seguito.
La cosa bella è stata quella di lavorare di notte  J quando Jonathan era tra le braccia di Morfeo, ed ogni mattino le facevo vedere quello che avevo realizzato, e lui con grande meraviglia sorrideva tutto felice, come se sapesse che servivano per la sua torta di compleanno.
Eppure anche solo l’anno scorso non conoscevo questo cartone russo  J non sapevo neppure chi fosse quella bambina così monella… ha ha ha ha
Ho realizzato la casetta ovviamente di polistirolo rivestita di pasta model, come anche l’Orso e Masha, mentre tutto il resto è di pasta di zucchero la ricetta la trovate qui.
La base è un classico pan di spagna la ricetta qui, bagnata con alchermes e rum, crema pasticcera, e gocce di cioccolato.


Abbiamo trascorso una giornata incantevole, abbracciati da parenti e amici, ed il mio Amore è stato felice.




Grazie per l'attenzione :) alla prossima un abbraccio virtuale.

martedì 16 febbraio 2016

“Il compleanno più bello della mia vita”


 
Ti alzi un mattino d’inizio autunno, e pensi che la vita si sia dimenticato di te… di tutti quei progetti che vorresti realizzare, ma che non sai se mai ci riuscirai, tra quello di diventare mamma.
E poi senza saperlo all’improvviso ti ritrovi in dolce attesa… vorresti correre, gridarlo al mondo intero,J quel sogno che oramai fuggiva dalla mia vita da tempo, si renderà concreto, diverrà una realtà, una splendida realtà! Un figlio è un emozione continua, che ti fa sentire da subito “Madre” una persona fondamentale per il cucciolo che porti in grembo!

Oggi il mio piccolo Amore ha 7 mesi, lo abbiamo chiamato “Jonathan” che significa “dono di Dio”.
E quest’anno abbiamo festeggiato il mio compleanno in 3, ed è stato commovente, quel sorriso, quel gridare, quelle sillabe volteggiante senza un senso che ti fanno sorridere e nello stesso tempo piangere di gioia, quella gioia che non pensavo più di provare… sì questo è stato il compleanno più bello della mia vita.
E per l’occasione ci voleva una torta semplice ma speciale…



Composta con Pan di spagna:
Ingredienti
6 uova intere
180 gr di zucchero semolato
180 gr di farina (00)
Un pizzico di sale
Vaniglia.
Un cucchiaio da cucina di rum.
Stampo da 25 di diametro.
In forno norma statico a 180 ° fino a doratura!
Farcito con crema pasticcera:
1 litro di latte, 80 gr di amido di mais, 40 gr di amido di riso, 8 tuorli, 320 di zucchero semolato.
La bagna realizzata con; maraschino e alchermes.
E decorata con della semplice panna.

Spero sia di vostro gradimento, al prossimo post, vi abbraccio, e non dimenticatevi di me! J


Antonella



giovedì 5 marzo 2015

"Tartellette con crema alla nocciola, ciocco e semi di sesamo"



Il grande pasticcere “Luca Montersino” afferma che la pasticceria mignon è un’Arte… continua dichiarando, realizzare una torta intera non porta via pazienza, e tanto tempo, ma realizzarne tante e piccole bè ce ne vuole di calma!

Un giorno stavo ammirando dei golosi pasticcini mignon e mi ha fatto letteralmente innamorare di questi dolcetti così belli, piccoli e gustosi… così appena mi è stato possibile, ho voluto realizzare queste tartellette belle da vedere e mirabili da gustare. :D 




Ho usato la mia frolla di sempre (laricetta la trovate qui) con aggiunto di un pizzico di lievito per dolci, per renderla un tantino più friabile e, infatti, era perfetta. Cotti negli stampini da muffins con carta da forno e legumi per non farli gonfiare.

Sciolto del cioccolato bianco e con un pennellino, lo passi lungo i bordi e a un lato di biscotto a forma di cuore, per poi imprimerli nei semi di sesamo…




Per realizzare la crema pasticcera con:
mezzo litro di latte
40 gr di amido di mais
20 gr di amido di riso
4 tuorli
180 gr di zucchero semolato
Quando arriva a bollore che la crema è pronta, si spegne e vi si aggiungono due cucchiai da cucina di nutella, si amalgama e si fa raffreddare in frigo.
Poi con una sach a poche inserisci la crema nelle tartellette gli appoggi il cuore e sono pronti per essere serviti!



A presto da Antonella :D

lunedì 2 febbraio 2015

"Torta Foresta nera"



Ci sono torte che al primo sguardo te ne innamori,
altre invece no… passano inosservate e pur di aspetto gradevole non attirano la tua attenzione, fino a volerli realizzare ho addirittura degustarli…
Invece poi vedi la “Foresta nera” e all’istante hai voglia di metterti ai fornelli, di offrirla a tutto il vicinato, perché è davvero unica, nel suo sapore, nel suo profumo, in tutto.
E’ una torta di origine Tedesca che mi ha letteralmente affascinato. J
 Vediamo cosa occorre per poterla realizzare:
Per 12 persone
Stampo da 24 di diametro


Per il Pan di spagna al cioccolato
Ingredienti:


230 gr di tuorli
280 gr di zucchero semolato
250 gr di albumi
50 gr di farina (00)
50 gr di fecola
50 gr di cacao amaro
100 gr di burro fuso


Ingredienti per la farcitura


700 gr di panna montata
300 gr di amarene sciroppate
Marmellata di lampone


Per la crema pasticcera alla nocciola


8 tuorli
300 gr di zucchero semolato
100 gr di farina (00)
1 litro di latte intero e fresco
Una stecca di vaniglia
400 gr di crema spalmabile alla nocciola






Preparazione:


Mettiamo a montare i tuorli nella planetaria con i 200 gr di zucchero, mentre i restanti 80 gr li andiamo a montare assieme agli albumi, procedendo così, inserendo negli albumi appunto un pizzico di sale 40 gr di zucchero e montiamo, prima che siano bei montati aggiungere il restante zucchero.
Una volta montati gli albumi e i tuorli, inserire lentamente gli albumi nei tuorli, per poi aggiungere le farine setacciate, col cacao.
Per ultimo dopo aver aggiunto le farine unito per ultimo il burro fuso ma non troppo caldo.
Infornare a 170 gradi forno riscaldato e arrivato a temperatura, norma statico x 20 minuti.

Preparazione della crema alla nocciola:


Inserire il latte sul fuoco con la stecca della vaniglia e far prendere bollore, nel frattempo ci montiamo i tuorli con lo zucchero per poi unire la farina setacciata, appena il latte inizia il bollore inserire la crema e abbassare il fuoco, girando con una frusta fino a che diventi densa.
Appena pronta v’inserisci all’interno la crema alla nocciola, mi raccomando quando è ancora calda.
Appena si è raffreddata unite 250 gr di panna montata, ora la inserisci nella sach a poche.
Montaggio della torta:


Tagli il pan di spagna in 3 strati e lo bagni con lo sciroppo delle amarene così lo possono gustare anche i piccoli, versi la marmellata di lamponi la crema alla nocciola, la panna e per ultimo le buonissime e profumate amarene.
Rivestire di panna montata e amarene…
E’ una vera libidine, un bacio e alla prossima ricetta.




Antonella




lunedì 8 dicembre 2014

"I Ricciarelli"



Buona festa dell’Immacolata a tutti,
oggi iniziano le feste ed io non potevo non festeggiare senza un dolcetto davvero delizioso!
Vediamo cosa occorre per poterli realizzare,
250 gr di farina di mandorla
200 di zucchero  semolato
Dello zucchero a velo q.b.
La scorza dell’arancia grattugiata
Una fiala di aroma mandorla amara
Una stecca di vaniglia
Un albume, se necessita, aggiungetene un altro ma a poco a poco.
E se l’impasto risultasse, troppo morbido aggiungete dello zucchero a velo, e impastare.
Procedimento:
Prendete la farina di mandorla e inseritela assieme allo zucchero semolato in un robot da cucina con lame di acciaio,
fate girare sino a quando non diventa tutto omogeneo.
Inserite il composto di mandorle e zucchero in una ciotola e inserite tutti gli altri ingredienti.
Impastare dolcemente con le mani, formare una palla avvolgerla nella pellicola e mettete a riposare in frigo per almeno 4 ore.
Trascorso tale tempo riprendere l’impasto, formare un salsicciotto tagliare a tocchetti, lavorando con le mani per darle la classica forma del biscotto!
Passate nello zucchero a velo e in forno a 170 gradi preriscaldato norma statico, per 10 minuti, ovviamente dipende da forno a forno…



Sono deliziosi uno tira l’altro.
Buona giornata di festa a tutti







Antonella



venerdì 14 novembre 2014

"Torta con crema di cachi"



“Torta deliziosa con crema di cachi”
E’ talmente morbida umida, con un gusto aromatico dato dalla cannella dagli amaretti e da tutti gli altri ingredienti!
Vediamo cosa ci occorre per poterla realizzare è gustare in compagnia o anche da soli magari accompagnato da un buon bicchiere di rum…
Ingredienti:
4 cachi circa 500 gr
250 di farina (00)
Vaniglia
Cannella q.b.
Una bustina di lievito in polvere
1 pizzico di sale
2 uova
100 gr di burro morbido
120 gr di zucchero semolato
100 gr di amaretti tritati
100 gr di arachidi tostate e tritate
50 gr di rum
Zucchero a velo q.b.




Preparazione:
Metti il burro ammorbidito a temperatura ambiente nella ciotola, vi aggiungi lo zucchero, il sale e incominci ad amalgamare il tutto, fino a rendere il composto cremoso.
A questo punto vai ad aggiungere un uovo alla volta sempre mescolando con una frusta.
Rendere a poltiglia i cachi nel mixer e aggiungerli al composto, di uova burro e zucchero.
Aggiungi le arachidi tostate e tritate e gli amaretti anch’essi tritati.
Ora è il momento di aggiungere la farina setacciata, la cannella, il lievito, la vaniglia e infine il rum, amalgamate tutti gli ingredienti fino a rendere una crema morbida e liscia.
Imburrate uno stampo da 24 di diametro e infornare forno statico a 180° fino a doratura.
Lasciare raffreddare e spolverizzare di zucchero a velo!

Un connubio di sapori autunnali…



Spero la proviate
A presto



Antonella.